Home > Scuole e reti > Reti Territoriali

Reti Territoriali

La legge 107 del 205 ha stabilito che dall’a.s. 2016/17 gli uffici scolastici regionali, sentiti regioni ed enti locali, costituiscano ambiti territoriali, di dimensioni inferiori alla provincia o alla città metropolitana, tenendo in conto “la popolazione scolastica, la prossimità delle istituzioni scolastiche, le caratteristiche del territorio”(comma 66). La città metropolitana di Milano è stata suddivisa in sei ambiti (21 e 22 comprendenti le scuole cittadine, 23 – 24 – 25 – 26 le extraurbane): in ognuno di essi sono state costituite le reti tra istituzioni scolastiche previste dal comma 70 delle legge 107, “finalizzate alla valorizzazione delle risorse professionali, alla gestione comune di funzioni e di attività amministrative, nonché alla realizzazione di progetti o di iniziative didattiche, educative, sportive o culturali di interesse territoriale”.

L’assemblea dei dirigenti ha quindi individuato, come da successivo elenco, per ogni ambito territoriale, un istituto capofila di rete, che svolge un ruolo di coordinamento di durata triennale:

21 IS GIUSEPPE LUIGI LAGRANGE MILANO
22 IS CARLO TENCA MILANO
23 IM ERASMO DA ROTTERDAM SESTO SAN GIOVANNI
24 ITSOS MARIE CURIE CERNUSCO SUL NAVIGLIO
25 IC BUCCINASCO BUCCINASCO
26 ITIS STANISLAO CANNIZZARO RHO

Per ogni rete di ambito è stata inoltre individuata una scuola–polo per la formazione, che ha il compito di gestire le iniziative previste dal piano della formazione docenti 2016/19:

21 ITT ARTEMISIA GENTILESCHI MILANO
22 IC JACOPO BAROZZI MILANO
23 IS EUGENIO MONTALE CINISELLO BALSAMO
24 IC FRAZ.BUSTIGHERA MEDIGLIA
25 IS G. FALCONE – A. RIGHI CORSICO
26 ITCG G. MAGGIOLINI PARABIAGO

Oltre a queste, previste dalla nota MIUR 2151/2016 sulla costituzione delle reti, in ogni ambito sono state scelte scuole di riferimento per la formazione neoassunti, per l’inclusione e per la sicurezza, oltre a scuole capofila di reti di scopo su tematiche diverse (ad esempio alternanza scuola lavoro, orientamento, indicazioni nazionali, educazione alla salute, alla legalità…) istituite ex novo e/o proseguendo quanto già si verificava prima del 2016.
L’AT Milano svolge un ruolo di coordinamento tra le iniziative, con l’intento di creare un’offerta omogenea per le istanze del territorio, e fornisce consulenza sulle problematiche che vengono individuate nei vari contesti.