Home > Presentata in Regione Lombardia l’indagine sull’uso improprio dei cellulari alla guida

Presentata in Regione Lombardia l’indagine sull’uso improprio dei cellulari alla guida

Referente ufficio stampa: Laura Prinetti
Per informazioni scrivere a: comunicazionescuola.mi@gmail.com.

Su un campione di 2612 studenti, in collaborazione con Ufficio Scolastico di Milano

Logo AT Milano

COMUNICATO STAMPA

Risultati dell’indagine

“CONOSCENZA DEI RISCHI DA USO IMPROPRIO IN STRADA DI CELLULARE, SMARTPHONE E APP RIVOLTA AGLI STUDENTI DELLE SUPERIORI”
24 ottobre, Regione Lombardia, piazza Città di Lombardia, Auditorium Testori, dalle ore 10

Milano, 24 ottobre 2018. L’Ufficio Scolastico Territoriale di Milano e Città metropolitana in collaborazione con Regione Lombardia, assessorato alla Sicurezza, e Polis Lombardia, da sempre molto attenti al tema dell’Educazione stradale, hanno presentato stamattina i risultati dell‘indagine condotta su un campione di 2612 studenti delle superiori del territorio di Milano sul fenomeno della distrazione in strada per uso improprio di cellulare e smartphone da parte dei giovani, in particolare i neopatentati ma tutti gli utenti della strada in genere.Gli studenti interpellati, tramite la diffusione di un questionario, sono 1553 femmine e 1059 maschi, delle classi IV e V degli istituti superiori della Città metropolitana di Milano.

L’obiettivo è quello di cogliere alcuni aspetti dell’allarmante fenomeno: i nuovi rischi che possono verificarsi per via delle potenzialità delle apparecchiature di ultima generazione con un uso improprio e i comportamenti pericolosi adottati, anche da pedoni e ciclisti, due categorie di utenti spesso sottovalutate.

L’indagine, affidata a Polis Lombardia, è stata ideata dalla dott. Barbara Riva, sociologo, esperta in sicurezza stradale, ed è partita dall’ottobre 2017, in sinergia con l’Ufficio Scolastico Provinciale e gli uffici regionali.

Significativi i risultati della ricerca, diffusi integralmente oggi – presenti l’assessore Riccardo De Corato, rappresentanti della Polizia Stradale e dell’Ufficio Scolastico AT Milano– da cui emerge tra l’altro che lo smartphone viene utilizzato anche dai pedoni quando attraversano una strada (556) o da chi guida la bici (346).Si tratta di una vera e propria dipendenza, talora patologica, da questi mezzi. Sui 2612 intervistati, 205 pedoni hanno dichiarato di guardare immediatamente quando arriva una notifica, anche se attraversano la strada, idem 182 ciclisti. A ciò si aggiungono i selfie mentre si cammina, si pedala o addirittura si guida. Tutte distrazioni rischiosissime infatti negli ultimi 2 anni sono aumentati gli incidenti.

Al fine di contrastare il fenomeno, la maggioranza dei giovani del campione intervistato è a favore dell’Educazione stradale, e ritiene utili i controlli, le sanzioni e le decurtazioni ai punti della patente.

Laura Maria Prinetti
Relazioni con i Media e Comunicazione istituzionale
Ufficio Scolastico Ambito Territoriale Milano
Via Soderini , 24 – 20146
comunicazionescuola.mi@gmail.com

 

referente progetto per AT Milano

Comunicato in formato pdf:

C.S. Indagine uso improprio cell dei ragazzi alla guida (1)
Titolo: C.S. Indagine uso improprio cell dei ragazzi alla guida (1)
Filename: c-s-indagine-uso-improprio-cell-dei-ragazzi-alla-guida-1.pdf
Dimensione: 74 KB
Programma_giovani_cellulari_24_10_2018
Titolo: Programma_giovani_cellulari_24_10_2018
Filename: programma_giovani_cellulari_24_10_2018.pdf
Dimensione: 272 KB