Home > Aree tematiche > Istruzione degli adulti

Istruzione degli adulti

Con l’anno scolastico 2014/2015 i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA), che hanno sostituito Centri Territoriali Permanenti (CTP) e sono diventati punto di riferimento per Istituzioni scolastiche che attivano corsi rivolti agli adulti. E’ il Decreto Interministeriale MIUR – MEF del 12 marzo 2015 che definisce le linee guida per il passaggio al nuovo ordinamento a sostegno dell’autonomia organizzativa e didattica dei Centri provinciali per l’istruzione degli adulti, a norma dell’art. 11, comma 10 del D.P.R. 29 ottobre 2012, n. 263 con particolare riferimento all’applicazione del nuovo assetto didattico dei percorsi di primo e secondo livello con l’adattamento dei piani di studio di cui ai regolamenti emanati con i DDPPRR 15 marzo 2010, n. 87, 88 e 89, ai criteri e alle modalità per la definizione degli strumenti di flessibilità di cui all’art. 4, comma 9.

L’utenza dei CPIA e degli istituti in essi “incardinati” è variegata: adulti, anche stranieri, che non hanno assolto l’obbligo di istruzione e che intendono conseguire il titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione o vogliono ottenere il titolo di studio conclusivo del secondo ciclo di istruzione; adulti stranieri che intendono iscriversi ai Percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana; giovani che hanno compiuto i 16 anni di età e che, in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, dimostrano di non poter frequentare i corsi diurni.

Il ruolo dell’AT in questo campo è legato alla necessità di confronto e di riflessione comune sulle problematicità che si evidenziano in un’attività in una fase di progressiva definizione, che porta alla attuazione di

    • Incontri periodici
    • Consulenza alle istituzioni scolastiche
    • Supporto nella progettazione
    • Raccordo con i Poli StarT per esigenze di inserimento studenti stranieri (soprattutto Neo Arrivati in Italia)
    • Coordinamento attività comuni (ad es. test della Prefettura – lingua e cittadinanza) dei CPIA della Città Metropolitana